mercoledì 16 agosto 2017

Segnalazione: "Black Love" - Cristian Mazza

Buongiorno!!
Un altro piccolo consiglio per le vostre letture estive
"Black Love"
di
Cristian Mazza





Titolo: “Black Love”
 Autore: Cristian Mazza 
Editore: autopubblicato 
Data di uscita: 08/08/2017
 Genere: Young Adult, Romance, Romanzo di Formazione
Pagine: 130
Formato: Ebook
Prezzo: Gratuito
Disponibile
su Amazon e le più importanti librerie online




Sinossi:
Black Love è il primo capitolo dell'omonima trilogia. Alicia è una ragazza Somala, arrivata clandestinamente sulle coste siciliane con un piccolo gruppo di persone guidate da Faisal, il leader, che costringe la comunità a continuare a vivere clandestinamente, in un casale in campagna, a pochi kilometri da Noto, un paesino dove il tempo sembra essersi fermato all'età barocca. Joseph Delia è un membro dell'associazione sportivo-culturale “nido delle aquile”, che da qualche tempo ha preso una piega violenta e razzistsa, pratica la boxe, come il resto dell'associazione, e tutti sono temuti e rispettati dalla gente del paese. Le vite dei due ragazzi sono legate da un destino così cupo e crudele da sembrare sadico. Lo sviluppo della storia lascia il lettore inevitabilmente senza fiato, in un percorso di amore e violenza, di razzismo e di cambiamento. Niente è come sembra, Alicia scoprirà quanto la vita possa essere dura e quanto la crudeltà della gente spropositata.



L'autore:

Cristian Mazza nasce a Noto il 27/09/1987. Dopo aver conseguito gli studi di maturità classica, si trasferisce a Catania per lo studio universitario.
Ad oggi è attore di teatro,e la sua produzione conta cinque romanzi e due sceneggiature.
Black Love è il primo libro che decide di condividere con il pubblico.

lunedì 14 agosto 2017

Segnalazione: "Io e i miei sette fratelli maggiori" - Marianna Coccorese

Buongiorno!!!
Nuova settimana, 
nuovo consiglio letterario.

Marianna Coccorese 
ha da poco pubblicato il suo ultimo romanzo,
potevo non presentarvelo?

Buona lettura!!




Copertina di Martina Mendolicchio ©

Sinossi:
 
Martina Leonardi ha solo tre anni quando i suoi genitori muoiono in un incidente d'auto lasciando lei e i suoi sette fratelli maggiori orfani. Il lutto sconvolge le loro vite e li costringe a vivere separati per un po', fin quando Donato, il maggiore dei sette fratelli, decide di riunire i suoi fratelli di nuovo sotto lo stesso tetto. Per Martina i suoi fratelli sono come dei genitori, l'hanno cresciuta, l'hanno educata, ma soprattutto: le hanno insegnato a ballare. I fratelli Leonardi, infatti, gestiscono una scuola di danza, portando avanti il sogno dei loro genitori: trasformare la scuola in un'accademia prestigiosa.

domenica 13 agosto 2017

Chiuso per ferie

Buonasera,
volevo informarvi che da oggi il blog e la pagina Facebook andranno in vacanza fino al 3 settembre 
(unica eccezione: alcuni post programmati nei giorni precendenti)
Per qualsiasi comunicazione, vi basterà scrivermi una mail o sul profilo Instagram, che rimarrà attivo.
Buone vacanze a tutti!!!

Marianna

Giveaway: "Le anime pure" - Elisa Mura

 
 Un nuovo ed entusiasmante giveaway
vi aspetta sul profilo Instagram
In palio, l'ebook
 "Le anime pure" 
di 
Elisa Mura.
 Un libro che vi consiglio di leggere. 
Cosa state aspettando? 
Partecipate!!


sabato 12 agosto 2017

Recensione: "Creatura Nova" - Gennaro Carrano

Titolo: "Creatura Nova"
Autore: Gennaro Carrano
Editore: Lettere Animate Editore



Questo non è un semplice libro di splendide liriche.
Non è una raccolta poetica che ci si aspetterebbe da un giovane poeta.
No, questo testo è un viaggio intenso, un'immersione profonda nell'animo umano e in tutte le sue sfaccettature.
Il libro prende vita, anima e corpo attraverso una tragedia familiare, che vede coinvolti i due protagonisti. Adelfo abusa, in modo violento e subdolo di sua sorella Verginia.
Una violenza che segnerà la giovane donna, che si vedrà rubare e violare qualcosa di intimo e profondo.Un dolore e una pena che nessuna donna dovrebbe subire e patire.
Gennaro Carrano, riesce con maestria a farci entrare nella storia, nel dramma e nei successivi svolgimenti, in maniera profonda, viscerale, con un'intensità e coinvolgimento tali da leggere le liriche con passione.
L'autore ci fa intraprendere un viaggio, durante il quale nulla sembra realmente quello che è, il bene si confonde con il male e l'amore con l'odio. C'è una continua lotta tra ragione e istinto e il confine tra giusto e sbagliato è labile e incerto.
Gennaro Carrano è bravissimo a esprimere tutto questo attraverso liriche intense, drammatiche, a volte sensibili, facendo volteggiare il lettore tra le sue parole.
Di parola in parola, di pagina in pagina ci ritroviamo alla fine senza rendercene conto, spiazzati da ciò che abbiamo letto. La forza delle sue liriche, ritorna a presentarsi nel nostro animo a distanza di tempo, con la stessa intensità delle onde che si infrangono sulla spiaggia. Ritornano con la loro forza dirompente, lasciandoci naufraghi ma con un bagaglio di sensazioni ed emozioni che solo la lettura di questo testo potrà lasciarvi.
Quindi non aggiungerò altro e vi lascerò travolgere dalla lettura del testo.
Buona lettura!!


(Marianna Di Bella)



venerdì 11 agosto 2017

Segnalazione: "Fiore di cactus" - Francesca Lizzio


Buongiorno!!!
State cercando una nuova lettura?
Un nuovo romanzo da scoprire?
Ecco a voi un piccolo consiglio!






Sinossi:


Sara è una ragazza timida, intelligente, con la battuta sempre pronta, eppure nasconde la sua fragilità sotto un’armatura. La vita l’ha resa cinica e amara. Un giorno conosce Andrea, un ragazzo attento e gentile che con smisurata pazienza riesce a farsi spazio nella sua vita. Sarà lui a indurla a rimettere tutto quello in cui crede in discussione. Sara così ripenserà al percorso che l’ha resa la donna che è, si chiederà se riuscirà più a lasciarsi amare, se certe paure potranno essere sconfitte o se invece non ci sarà più nulla da fare. Se una come lei merita una seconda occasione. Perché anche un cactus ha un cuore, ha solo bisogno di qualcuno che creda in lui e non abbia paura delle sue spine.




Biografia:

Francesca Lizzio nasce a Catania nel 1992, mix letale di sarcasmo e ironia. Una come tante, “o tutto o niente”. Per dare senso e ordine al suo groviglio interiore, nel 2015 ha aperto un blog, cuore di cactus , dove mette a nudo le sue spine e si racconta a lettori sparsi per tutta l’Italia. Per lei le parole non sono solo parole, ma sentimenti.
Con Panesi Edizioni ha preso parte all’antologia Oltre i media – Raccontalo con un film o una canzone col racconto breve Giorni (2016) e ha pubblicato Fiore di cactus (2017).



giovedì 10 agosto 2017

Recensione: "Arte, amore e altri guai" - Alessandra Redaelli

Titolo: "Arte, amore e altri guai"
Autrice: Alessandra Redaelli
Editore: Newton Compton Editori


Ci sono periodi particolari nella nostra vita, in cui valutiamo e tiriamo le somme su ciò che siamo riusciti a realizzare e creare. Ci soffermiamo a osservare il tempo che passa sul nostro viso, osservando minuziosamente ogni segno presente sul nostro corpo, soffermandoci su ogni piccola ruga. Siamo giudici implacabili di noi stesse e tutto ciò che vediamo, non risponde mai a quello che avevamo sognato o volevamo realizzare. Ci sentiamo costantemente sotto esame, dobbiamo sempre dimostrare di valere più degli altri, fare di più, essere più belle, più brave, più amorevoli, essere super mamme, super fidanzate, super mogli, sempre giovani e scattanti. Dimenticandoci una cosa fondamentale, l'unico punto di riferimento per noi...amare noi stesse. Solo amandoci possiamo essere felici.
Dobbiamo imparare a volerci bene, a riappropriarci delle nostre emozioni, realizzando quei sogni e quei progetti che purtroppo abbiamo accantonato perché credevamo di non valere abbastanza, desistendo dal perseguirli.
Questi momenti di presa di coscienza rappresentano l'inizio, il via ai cambiamenti che sono dietro l'angolo, pronti a entrare nella nostra vita stavolgendola completamente. Sono come un tornado che arriva impetuoso travolgendo tutto, carriera, vita affettiva, amicizie; lasciando dietro di sé macerie da cui ripartire. Perché una cosa è certa, ricominciamo sempre, riprendendo in mano la nostra vita. Anche in casa di Martina Casati arriva un piccolo tornado, che piano piano prende forma e forza, fino a cambiare e travolgere la sua vita lavorativa e affettiva.
Martina, ha 42 anni e vive a Milano con il marito Cesare, architetto e, due gemelli adolescenti, Nirvana e Ananda.
Giornalista esperta d'arte, scrive per la rivista “Art & Style”. Si occupa principalmente di arte contemporanea, scrivendo articoli su nuovi autori e sulle loro nuove espressioni artistiche, a volte discutibili e pazzesche. Si occupa, inoltre, sempre per la rivista, della rubrica dei cuori infranti, macchia nera sul suo curriculum di giornalista impeccabile e rampante. La rubrica la intriga e la affascina, lasciandosi travolgere dai problemi di coloro che le scrivono, a cui non manca di rispondere per aiutarli.
Il suo lavoro le permette di lavorare in casa e occuparsi della famiglia, in realtà non è così semplice perché ha talmente tante cose da fare che non le è sufficiente una giornata di ventiquattro ore per portare a termine tutto.
Scrivere la impegna tantissimo, per non parlare della gestione della casa, i due figli adolescenti da seguire con le loro innumerevoli attività, le mostre e presentazioni a cui deve assistere, il padre che vive da solo, dopo che la madre lo ha lasciato per andare a vivere e lavorare a Parigi. E il marito? Non è mai soddisfatto di ciò che fa o non fa, non riuscendo a capire come possa non riuscire a portare a termine tutto, considerato che lavora in casa.
Fortunatamente accanto a lei ci sono due amiche sempre presenti e pronte ad aiutarla. Due amiche completamene diverse, caratterialmente e fisicamente. Una, Soledad Moreno, artista argentina che vive da più di 25 anni in Italia. Una donna solare, pazza, spudorata, anarchica, libertina. L'altra, Paolina, è più affidabile, razionale, prevedibile e lavora come caposervizio per una rivista di psicologia. Due amiche che a modo loro aiuteranno Martina quando la sua vita inizierà a cambiare e quando la donna capirà che il marito la tradisce.
Martina non sa cosa fare, lei che ha sempre affrontato le cose di petto, inaspettatamente non fa nulla.
Perché questa reazione?
Ha paura di sapere?
Rifiuta di accettare la realtà?
Forse non è più innamorata?
Non lo sa lei e non lo saprete voi, almeno fino a quando non vi lascerete travolgere dalla sua vita, dai suoi cambiamenti e non vivrete le sue pazze avventure.
Un libro che vi travolgerà completamente con battute ironiche, sarcastiche e divertenti. Un testo che riesce a trattare temi e argomenti interessanti e profondi, con quella sottile ironia che riesce ad alleggerire la lettura rendendola piacevole e divertente.
Un libro, al tempo stesso, profondamente intimista; un testo in cui molte donne riusciranno a immedesimarsi; perché prima o poi tutte ci ritroviamo a tirare le somme della nostra vita.
Ho apprezzato il modo in cui Alessandra Redaelli ha costruito e dato vita al personaggio di Martina; una donna divertente, intelligente, ironica, che sa ridere di sè stessa e che vive le sue avventure con leggerezza e intelligenza, senza per questo renderla una macchietta o versione comica, al contrario crea un personaggio forte e credibile.
Ho apprezzato molto anche le descrizioni e le spiegazioni di arte contemporanea. Dandoci una piccola chiave di lettura di un argomento o tema che non tutti conoscono approfonditamente, rendendolo facile e comprensibile.
Un libro divertente, frizzante, ironico al punto giusto, istruttivo e intimista.
Un libro, che tutti dovremmo leggere.
Un libro, che riuscirà sicuramente a tenerci compagnia, rendendo lieti e divertenti le ore di lettura.
Un libro, che ci aiuterà anche a comprendere quanto sia importante chiederci se siamo felici.
E io lo chiedo a voi: siete felici? Si? No? Non lo so? Forse?
Prima di dare qualsiasi risposta, concedetevi un momento solo per voi, prendete il libro, rilassatevi e iniziate a leggere.
Io, intanto, vado a realizzare quel progetto messo da parte e a voi auguro una buona lettura!!


(Marianna Di Bella)